https://www.destinarti.it/wp-content/uploads/2018/02/white_divider_top-2.png

SEMINARI DI COSTELLAZIONI FAMILIARI E ASTROSCIAMANESIMO

TEATRO DEI DESIDERI

SEMINARIO DI TEATRALITA' SCIAMANICA E COSTELLAZIONI ARCHETIPICHE
23 FEBBARIO - 10.00-17.00
ROMA - VIA MARCO TABARRINI N. 5

COSTELLAZIONI FAMILIARI

SEMINARIO DI COSTELLAZIONI FAMILIARI
23 FEBBARIO - 10.00-17.00
ROMA - VIA MARCO TABARRINI N. 5

TEATRO DEI DESIDERI

SEMINARIO DI TEATRALITA' SCIAMANICA E COSTELLAZIONI ARCHETIPICHE
23 FEBBARIO - 10.00-17.00
ROMA - VIA MARCO TABARRINI N. 5
DOMENICA 20 OTTOBRE 2019
10.00 - 18.00
ROMA
TEATRO DEI DESIDERI
Seminario di teatralità sciamanica e costellazioni archetipiche

Cosa saresti se diventassi ciò che potenzialmente sei? Se fossi veramente fedele alla legge del tuo essere?

Il teatro dei desideri ha l’obiettivo di rimetterti in contatto con il “seme” del tuo potenziale che attende per manifestarsi. Questo seme risiede in una zona diversa dalla coscienza, nel luogo degli archetipi, delle immagini interiori, delle identità alternative che abitano gli universi paralleli del tuo sé, nel mondo dell’inconscio collettivo.

Lì risiede un enorme potere, un inesauribile serbatoio di energia psichica da cui puoi decidere di fare emergere il tuo potere personale. Il “desiderio” è la chiave per accedervi e al tempo stesso la chiave per la realizzazione di obiettivi e progetti. Nulla può essere creato se prima non viene desiderato.

Molto del malessere che viviamo nella vita deriva dalla divisione forzata tra questo potere e la nostra identità ordinaria, quella che comunemente chiamiamo “Io”. La realtà in cui viviamo spesso non riconosce ciò che siamo oltre l’Io che mostriamo e questo processo è così feroce che finiamo per credere di essere solo questo.

Molte persone, però, sentono la propria natura mozzata, che il pezzo mancante deve pur trovarsi da qualche parte e che hanno bisogno di recuperarlo.

Lo scopo del teatro dei desideri è instaurare un nuovo rapporto tra identità ordinaria e seme, risvegliandolo a nuova vita, mettendolo in scena sul palcoscenico del rituale, permettendogli di emergere dall’isolamento in cui vive e di incorporarsi alla grande corrente dell’esistenza.

Obiettivi

  • Scoprire le parti del proprio sé inespresse e portarle alla luce
  • Conoscere e fare esperienza della natura e dei desideri più autentici spesso censurati da forti condizionamenti
  • Liberarsi dal giudizio che esercitiamo su noi stessi e sugli altri
  • Sciogliere i blocchi che impediscono la manifestazione dei desideri e dei talenti
  • Riappropriarsi del proprio potere personale
  • Aprirsi a fonti spirituali di guarigione
  • Acquisire strumenti e tecniche sciamaniche che consentano di lavorare in autonomia per la manifestazione dei desideri e dei talenti

Metodologia

Il teatro del desiderio è il frutto dell’indagine e della sperimentazione che sto portando avanti da molti anni, attraverso la ricerca antropologica, lo studio e la pratica dell’ Astrosciamanesimo, delle costellazioni familiari  e archetipiche e del teatro rituale.

La teatralità verrà utilizzata infatti a scopo rituale e con l’obiettivo di dare corpo e voce alle parti del nostro sé che normalmente facciamo tacere. L’artificio teatrale è quindi utilizzato unicamente come tecnica di esplorazione del mondo interiore e multidimensionale e non per l’esibizione scenica.

Durante il seminario verranno ampiamente utilizzati la musica, il movimento del corpo e la messa in scena.

Le tecniche utilizzate derivano dall’Astrosciamanesimo di Franco Santoro, le Costellazioni Familiari e il teatro di Stanislavskij.

Indicazioni per l’incontro:

Si consiglia di indossare abbigliamento comodo, doppi calzini o calzini antiscivolo e di portare una quaderno.

Quota partecipativa: 80 euro

Posti limitati, è necessaria la prenotazione

Evento organizzato dall’Asdc Intramundi

SABATO 26 OTTOBRE 2019
SU PRENOTAZIONE
ROMA
SESSIONI INDIVIDUALI DI COSTELLAZIONI FAMILIARI

CHE COSA SONO LE COSTELLAZIONI FAMILIARI?
Le Costellazioni familiari sono un metodo pratico per comprendere e risolvere concretamente questioni inerenti rapporti familiari, lavoro, relazione di coppia, sessualità, sintomi fisici ed emotivi, denaro, relazioni amicali e lavorative, questioni di ordine spirituale o sociale (integrazione, emarginazione, conflitti etnici o politici).
Uno strumento di indagine e presa di coscienza riguardo l’influenza dell’albero genealogico sulle diverse problematiche della vita.
Secondo questa prospettiva la maggior parte dei problemi relazionali derivano da condizionamenti e dinamiche inconsce provenienti dal passato.
Fatti, pensieri e emozioni accaduti ai membri dell’albero genealogico sono “ereditati” dai loro discendenti i quali, in maniera del tutto inconsapevole, ripetono parti del destino degli antenati.
I discendenti si trovano quindi a riproporre problematiche e situazioni irrisolte di genitori, nonni e membri dell’albero genealogico che spesso neppure hanno conosciuto.
Le Costellazioni familiari, attingendo a una memoria collettiva antica, permettono di portare a coscienza e liberare questi nodi genealogici, chiamati irretimenti.
Ciò consente ai discendenti di riappropriarsi del proprio destino e di trasformare blocchi e conflitti in energia di autoguarigione.

A CHI SI RIVOLGONO LE SESSIONI INDIVIDUALI?
A chiunque voglia guardare al proprio problema onestamente e senza giudizio e sia disposto ad aprirsi a ricevere le informazioni contenute nel proprio albero genealogico.
La sessione individuale è particolarmente utile per coloro che non si sentono a proprio agio nel condividere davanti a un gruppo questioni intime e preferiscono la privacy del rapporto con la terapeuta.

COME SI SVOLGE UNA SESSIONE INDIVIDUALE?
La sessione individuale si svolge con il supporto della facilitatrice e di uno o due rappresentanti.
La PRIMA FASE consiste in un colloquio tra la persona e la facilitatrice, nell’ambito del quale si tratterà la tematica oggetto del lavoro, che può riguardare rapporti familiari, autorealizzazione, relazione di coppia, sessualità, sintomi fisici e emotivi, denaro, relazioni amicali e lavorative, questioni di ordine spirituale o sociale. Questa è la fase di individuazione della motivazione e degli obiettivi della persona.
Si procede poi alla stesura del genosociogramma, ossia dell’albero genealogico commentato. La ricostruzione di una piccola storia dei suoi membri, delle relazioni che li legano e dei fatti più importanti della storia familiare così come percepita dal cliente.
La SECONDA FASE e è quella in cui si svolge la Costellazione in presenza della facilitatrice e di uno o due rappresentanti.
Si procede quindi ad una rappresentazione che, in risonanza col campo morfogenetico e attraverso il supporto dei rappresentanti, metterà in scena gli irretimenti e i nodi genealogici inconsci. Questo è un momento di osservazione e presa di coscienza delle informazioni presenti nell’inconscio familiare e collettivo che hanno un’influenza nella vita della persona, in particolare per ciò che riguarda, direttamente o indirettamente, la domanda portata nella prima fase. Si tratta di una fase di rilascio e scioglimento degli irretimenti, di restituzione di “pesi” che non appartengono al consultante e di ripresa del proprio ruolo all’interno del sistema familiare.
La TERZA FASE è quella conclusiva e consiste in un momento di sintesi e di confronto rispetto alle tematiche emerse e alle possibili strategie che la persona può adottare autonomamente, nella vita quotidiana, per supportare il processo di rilascio dei condizionamenti e/o l’individuazione del proprio intento e dei propri obiettivi.

Durata: La sessione dura circa 90/120 minuti.
Quota partecipativa: 100 EURO
Dove: Centro Cobasc – Via La Spezia 48 (Zona Lodi – San Giovanni)
Info e prenotazioni: La prenotazione è necessaria per fissare l’orario dell’incontro.

DOMENICA 1 DICEMBRE 2019
10.00 - 18.00
ROMA
SEMINARIO DI COSTELLAZIONI FAMILIARI E CONSAPEVOLEZZA MULTIDIMENSIONALE

“Non esiste un vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare” Seneca

COSA SONO LE COSTELLAZIONI FAMILIARI
Le Costellazioni Familiari sono un metodo pratico per comprendere e risolvere tematiche di forte disagio che incidono sul nostro benessere psico-fisico. Questo approccio considera il malessere da una prospettiva genealogica, ossia come un’eredità della nostra famiglia d’origine e di tutto il sistema familiare. Ciò consente di comprendere come eventi della vita degli antenati siano spesso “ereditati” dai loro discendenti e le conseguenze dirette di questa eredità su questi ultimi.
Questa prospettiva consente di riconoscere informazioni presenti nell’inconscio che risultano dal passaggio generazionale e che inducono i discendenti, a loro insaputa, a forme di ripetizione del passato e a vivere in una condizione di assenza di libertà.
Tale assenza di libertà, chiamata “irretimento”, è data dall’identificazione di un discendente col destino di un altro membro dell’albero genealogico senza che ne sia consapevole.
Le Costellazioni Familiari operano per lo scioglimento degli irretimenti e sul piano della memoria collettiva che unisce tutti i membri del sistema familiare.

LA CONSAPEVOLEZZA MULTIDIMENSIONALE
La consapevolezza multidimensionale è la capacità di percepire se stessi oltre la portata della realtà ordinaria, quella dei condizionamenti e dei pensieri limitanti su ciò che siamo, espandendo la percezione della propria natura in altre dimensioni. Questa tecnica di derivazione sciamanica sarà impiegata durante l’incontro al fine di utilizzare il corpo come canale di guarigione e per connettersi a fonti di informazioni che risiedono nel profondo del mondo interiore.

COME SI SVOLGE
La persona può porre una domanda riguardo un tema della propria vita, una dinamica, un blocco in riferimento a qualsiasi sfera della sua esperienza: relazione di coppia, lavoro e denaro, sintomi fisici o emotivi, talenti e autorealizzazione. Dopo aver scelto il proprio rappresentante e i rappresentanti dei vari membri della famiglia, la facilitatrice guiderà la costellazione secondo l’energia cosciente – chiamata campo morfogenetico – assistendo e supportando la persona nell’osservazione delle dinamiche nascoste nell’inconscio collettivo del sistema familiare e nello scioglimento rituale del blocco che ne emergerà

OBIETTIVI
– Scogliere i blocchi energetici presenti nell’albero genealogico e riportare armonia al suo interno
– Scoprire e liberare i propri potenziali e talenti
– Stabilire connessioni con fonti olistiche e spirituali di guarigione
– Scogliere blocchi presenti nei rapporti familiari
– Comprendere la radice genealogica e apportare cambiamento nelle seguenti tematiche:
problemi di autorealizzazione e/o economici
problemi di coppia e sessualità
sintomi fisici ed emotivi
autostima, rabbia, solitudine, senso di colpa, paura

INDICAZIONI PER L’INCONTRO
E’ possibile partecipare all’incontro come “protagonista” ossia portando la propria tematica, e svolgendo la propria costellazione oppure come rappresentante.
Si consiglia abbigliamento comodo e calzini antiscivolo o doppi calzini, in quanto si lavorerà scalzi.

Quota partecipativa:
– euro 80 per costellare la propria tematica
– euro 40 per partecipare come rappresentante

Posti limitati, è necessaria la prenotazione
Evento organizzato da Asdc Intramundi

DOMENICA 15 DICEMBRE 2019
10.00 - 18.00
ROMA
TEATRO DEI DESIDERI
Seminario di teatralità sciamanica e costellazioni archetipiche

Cosa saresti se diventassi ciò che potenzialmente sei? Se fossi veramente fedele alla legge del tuo essere?

Il teatro dei desideri ha l’obiettivo di rimetterti in contatto con il “seme” del tuo potenziale che attende per manifestarsi. Questo seme risiede in una zona diversa dalla coscienza, nel luogo degli archetipi, delle immagini interiori, delle identità alternative che abitano gli universi paralleli del tuo sé, nel mondo dell’inconscio collettivo.

Lì risiede un enorme potere, un inesauribile serbatoio di energia psichica da cui puoi decidere di fare emergere il tuo potere personale. Il “desiderio” è la chiave per accedervi e al tempo stesso la chiave per la realizzazione di obiettivi e progetti. Nulla può essere creato se prima non viene desiderato.

Molto del malessere che viviamo nella vita deriva dalla divisione forzata tra questo potere e la nostra identità ordinaria, quella che comunemente chiamiamo “Io”. La realtà in cui viviamo spesso non riconosce ciò che siamo oltre l’Io che mostriamo e questo processo è così feroce che finiamo per credere di essere solo questo.

Molte persone, però, sentono la propria natura mozzata, che il pezzo mancante deve pur trovarsi da qualche parte e che hanno bisogno di recuperarlo.

Lo scopo del teatro dei desideri è instaurare un nuovo rapporto tra identità ordinaria e seme, risvegliandolo a nuova vita, mettendolo in scena sul palcoscenico del rituale, permettendogli di emergere dall’isolamento in cui vive e di incorporarsi alla grande corrente dell’esistenza.

Obiettivi

  • Scoprire le parti del proprio sé inespresse e portarle alla luce
  • Conoscere e fare esperienza della natura e dei desideri più autentici spesso censurati da forti condizionamenti
  • Liberarsi dal giudizio che esercitiamo su noi stessi e sugli altri
  • Sciogliere i blocchi che impediscono la manifestazione dei desideri e dei talenti
  • Riappropriarsi del proprio potere personale
  • Aprirsi a fonti spirituali di guarigione
  • Acquisire strumenti e tecniche sciamaniche che consentano di lavorare in autonomia per la manifestazione dei desideri e dei talenti

Metodologia

Il teatro del desiderio è il frutto dell’indagine e della sperimentazione che sto portando avanti da molti anni, attraverso la ricerca antropologica, lo studio e la pratica dell’ Astrosciamanesimo, delle costellazioni familiari  e archetipiche e del teatro rituale.

La teatralità verrà utilizzata infatti a scopo rituale e con l’obiettivo di dare corpo e voce alle parti del nostro sé che normalmente facciamo tacere. L’artificio teatrale è quindi utilizzato unicamente come tecnica di esplorazione del mondo interiore e multidimensionale e non per l’esibizione scenica.

Durante il seminario verranno ampiamente utilizzati la musica, il movimento del corpo e la messa in scena.

Le tecniche utilizzate derivano dall’Astrosciamanesimo di Franco Santoro, le Costellazioni Familiari e il teatro di Stanislavskij.

Indicazioni per l’incontro:

Si consiglia di indossare abbigliamento comodo, doppi calzini o calzini antiscivolo e di portare una quaderno.

Quota partecipativa: 80 euro

Posti limitati, è necessaria la prenotazione

Evento organizzato dall’Asdc Intramundi

Eventi Passati

DOMENICA 8 SETTEMBRE 2019
10.30 - 17.30
SUTRI (VT)
SEMINARIO DI COSTELLAZIONI FAMILIARI E CONSAPEVOLEZZA MULTIDIMENSIONALE

“Non esiste un vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare” Seneca

COSA SONO LE COSTELLAZIONI FAMILIARI
Le Costellazioni Familiari sono un metodo pratico per comprendere e risolvere tematiche di forte disagio che incidono sul nostro benessere psico-fisico. Questo approccio considera il malessere da una prospettiva genealogica, ossia come un’eredità della nostra famiglia d’origine e di tutto il sistema familiare. Ciò consente di comprendere come eventi della vita degli antenati siano spesso “ereditati” dai loro discendenti e le conseguenze dirette di questa eredità su questi ultimi.
Questa prospettiva consente di riconoscere informazioni presenti nell’inconscio che risultano dal passaggio generazionale e che inducono i discendenti, a loro insaputa, a forme di ripetizione del passato e a vivere in una condizione di assenza di libertà.
Tale assenza di libertà, chiamata “irretimento”, è data dall’identificazione di un discendente col destino di un altro membro dell’albero genealogico senza che ne sia consapevole.
Le Costellazioni Familiari operano per lo scioglimento degli irretimenti e sul piano della memoria collettiva che unisce tutti i membri del sistema familiare.

LA CONSAPEVOLEZZA MULTIDIMENSIONALE
La consapevolezza multidimensionale è la capacità di percepire se stessi oltre la portata della realtà ordinaria, quella dei condizionamenti e dei pensieri limitanti su ciò che siamo, espandendo la percezione della propria natura in altre dimensioni. Questa tecnica di derivazione sciamanica sarà impiegata durante l’incontro al fine di utilizzare il corpo come canale di guarigione e per connettersi a fonti di informazioni che risiedono nel profondo del mondo interiore.

COME SI SVOLGE
La persona può porre una domanda riguardo un tema della propria vita, una dinamica, un blocco in riferimento a qualsiasi sfera della sua esperienza: relazione di coppia, lavoro e denaro, sintomi fisici o emotivi, talenti e autorealizzazione. Dopo aver scelto il proprio rappresentante e i rappresentanti dei vari membri della famiglia, la facilitatrice guiderà la costellazione secondo l’energia cosciente – chiamata campo morfogenetico – assistendo e supportando la persona nell’osservazione delle dinamiche nascoste nell’inconscio collettivo del sistema familiare e nello scioglimento rituale del blocco che ne emergerà

OBIETTIVI
– Scogliere i blocchi energetici presenti nell’albero genealogico e riportare armonia al suo interno
– Scoprire e liberare i propri potenziali e talenti
– Stabilire connessioni con fonti olistiche e spirituali di guarigione
– Scogliere blocchi presenti nei rapporti familiari
– Comprendere la radice genealogica e apportare cambiamento nelle seguenti tematiche:
problemi di autorealizzazione e/o economici
problemi di coppia e sessualità
sintomi fisici ed emotivi
autostima, rabbia, solitudine, senso di colpa, paura

INDICAZIONI PER L’INCONTRO
E’ possibile partecipare all’incontro come “protagonista” ossia portando la propria tematica, e svolgendo la propria costellazione oppure come rappresentante.
Si consiglia abbigliamento comodo e calzini antiscivolo o doppi calzini, in quanto si lavorerà scalzi.

QUOTA PARTECIPATIVA:

– euro 70 per costellare la propria tematica
– euro 35 per partecipare come rappresentante

Posti limitati, è necessaria la prenotazione
Info e prenotazioni:
Evento organizzato da ASDC INTRAMUNDI e Ugonelbosco

SABATO 21 SETTEMBRE
SU PRENOTAZIONE
ROMA
SESSIONI INDIVIDUALI DI COSTELLAZIONI FAMILIARI

CHE COSA SONO LE COSTELLAZIONI FAMILIARI?
Le Costellazioni familiari sono un metodo pratico per comprendere e risolvere concretamente questioni inerenti rapporti familiari, lavoro, relazione di coppia, sessualità, sintomi fisici ed emotivi, denaro, relazioni amicali e lavorative, questioni di ordine spirituale o sociale (integrazione, emarginazione, conflitti etnici o politici).
Uno strumento di indagine e presa di coscienza riguardo l’influenza dell’albero genealogico sulle diverse problematiche della vita.
Secondo questa prospettiva la maggior parte dei problemi relazionali derivano da condizionamenti e dinamiche inconsce provenienti dal passato.
Fatti, pensieri e emozioni accaduti ai membri dell’albero genealogico sono “ereditati” dai loro discendenti i quali, in maniera del tutto inconsapevole, ripetono parti del destino degli antenati.
I discendenti si trovano quindi a riproporre problematiche e situazioni irrisolte di genitori, nonni e membri dell’albero genealogico che spesso neppure hanno conosciuto.
Le Costellazioni familiari, attingendo a una memoria collettiva antica, permettono di portare a coscienza e liberare questi nodi genealogici, chiamati irretimenti.
Ciò consente ai discendenti di riappropriarsi del proprio destino e di trasformare blocchi e conflitti in energia di autoguarigione.

A CHI SI RIVOLGONO LE SESSIONI INDIVIDUALI?
A chiunque voglia guardare al proprio problema onestamente e senza giudizio e sia disposto ad aprirsi a ricevere le informazioni contenute nel proprio albero genealogico.
La sessione individuale è particolarmente utile per coloro che non si sentono a proprio agio nel condividere davanti a un gruppo questioni intime e preferiscono la privacy del rapporto con la terapeuta.

COME SI SVOLGE UNA SESSIONE INDIVIDUALE?
La sessione individuale si svolge con il supporto della facilitatrice e di uno o due rappresentanti.
La PRIMA FASE consiste in un colloquio tra la persona e la facilitatrice, nell’ambito del quale si tratterà la tematica oggetto del lavoro, che può riguardare rapporti familiari, autorealizzazione, relazione di coppia, sessualità, sintomi fisici e emotivi, denaro, relazioni amicali e lavorative, questioni di ordine spirituale o sociale. Questa è la fase di individuazione della motivazione e degli obiettivi della persona.
Si procede poi alla stesura del genosociogramma, ossia dell’albero genealogico commentato. La ricostruzione di una piccola storia dei suoi membri, delle relazioni che li legano e dei fatti più importanti della storia familiare così come percepita dal cliente.
La SECONDA FASE e è quella in cui si svolge la Costellazione in presenza della facilitatrice e di uno o due rappresentanti.
Si procede quindi ad una rappresentazione che, in risonanza col campo morfogenetico e attraverso il supporto dei rappresentanti, metterà in scena gli irretimenti e i nodi genealogici inconsci. Questo è un momento di osservazione e presa di coscienza delle informazioni presenti nell’inconscio familiare e collettivo che hanno un’influenza nella vita della persona, in particolare per ciò che riguarda, direttamente o indirettamente, la domanda portata nella prima fase. Si tratta di una fase di rilascio e scioglimento degli irretimenti, di restituzione di “pesi” che non appartengono al consultante e di ripresa del proprio ruolo all’interno del sistema familiare.
La TERZA FASE è quella conclusiva e consiste in un momento di sintesi e di confronto rispetto alle tematiche emerse e alle possibili strategie che la persona può adottare autonomamente, nella vita quotidiana, per supportare il processo di rilascio dei condizionamenti e/o l’individuazione del proprio intento e dei propri obiettivi.

DURATA: La sessione dura circa 90/120 minuti

QUOTA PARTECIPATIVA: 100 EURO
DOVE: Centro Cobasc – Via La Spezia 48 (Zona Lodi – San Giovanni)
PER INFO E PRENOTAZIONI
La prenotazione è necessaria per fissare l’orario dell’incontro.
Evento organizzato da Asdc Intramundi
DOMENICA 6 OTTOBRE 2019
10.00 - 18.00
ROMA
SEMINARIO DI COSTELLAZIONI FAMILIARI E CONSAPEVOLEZZA MULTIDIMENSIONALE

“Non esiste un vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare” Seneca

COSA SONO LE COSTELLAZIONI FAMILIARI
Le Costellazioni Familiari sono un metodo pratico per comprendere e risolvere tematiche di forte disagio che incidono sul nostro benessere psico-fisico. Questo approccio considera il malessere da una prospettiva genealogica, ossia come un’eredità della nostra famiglia d’origine e di tutto il sistema familiare. Ciò consente di comprendere come eventi della vita degli antenati siano spesso “ereditati” dai loro discendenti e le conseguenze dirette di questa eredità su questi ultimi.
Questa prospettiva consente di riconoscere informazioni presenti nell’inconscio che risultano dal passaggio generazionale e che inducono i discendenti, a loro insaputa, a forme di ripetizione del passato e a vivere in una condizione di assenza di libertà.
Tale assenza di libertà, chiamata “irretimento”, è data dall’identificazione di un discendente col destino di un altro membro dell’albero genealogico senza che ne sia consapevole.
Le Costellazioni Familiari operano per lo scioglimento degli irretimenti e sul piano della memoria collettiva che unisce tutti i membri del sistema familiare.

LA CONSAPEVOLEZZA MULTIDIMENSIONALE
La consapevolezza multidimensionale è la capacità di percepire se stessi oltre la portata della realtà ordinaria, quella dei condizionamenti e dei pensieri limitanti su ciò che siamo, espandendo la percezione della propria natura in altre dimensioni. Questa tecnica di derivazione sciamanica sarà impiegata durante l’incontro al fine di utilizzare il corpo come canale di guarigione e per connettersi a fonti di informazioni che risiedono nel profondo del mondo interiore.

COME SI SVOLGE
La persona può porre una domanda riguardo un tema della propria vita, una dinamica, un blocco in riferimento a qualsiasi sfera della sua esperienza: relazione di coppia, lavoro e denaro, sintomi fisici o emotivi, talenti e autorealizzazione. Dopo aver scelto il proprio rappresentante e i rappresentanti dei vari membri della famiglia, la facilitatrice guiderà la costellazione secondo l’energia cosciente – chiamata campo morfogenetico – assistendo e supportando la persona nell’osservazione delle dinamiche nascoste nell’inconscio collettivo del sistema familiare e nello scioglimento rituale del blocco che ne emergerà

OBIETTIVI
– Scogliere i blocchi energetici presenti nell’albero genealogico e riportare armonia al suo interno
– Scoprire e liberare i propri potenziali e talenti
– Stabilire connessioni con fonti olistiche e spirituali di guarigione
– Scogliere blocchi presenti nei rapporti familiari
– Comprendere la radice genealogica e apportare cambiamento nelle seguenti tematiche:
problemi di autorealizzazione e/o economici
problemi di coppia e sessualità
sintomi fisici ed emotivi
autostima, rabbia, solitudine, senso di colpa, paura

INDICAZIONI PER L’INCONTRO
E’ possibile partecipare all’incontro come “protagonista” ossia portando la propria tematica, e svolgendo la propria costellazione oppure come rappresentante.
Si consiglia abbigliamento comodo e calzini antiscivolo o doppi calzini, in quanto si lavorerà scalzi.

QUOTA PARTECIPATIVA:
– euro 80 per costellare la propria tematica
– euro 40 per partecipare come rappresentante
Posti limitati, è necessaria la prenotazione

Evento organizzato da Asdc Intramundi

Contattami

Vuoi prenotarti ad un evento o hai bisogno di informazioni? Compila il form e ti ricontatterò quanto prima. Sono felice se posso esserti di aiuto. A presto!

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com